Coritour  GRECIA

 

        

     

   HOME

 

  Home Francotours

 

  Foto index

  Foto amici

 

  Patagonia

  Brasile

  Argentina

  Cile

  Bolivia

 

  Uzbekistan-Samarcanda

 

  Romania

 

  India - Nepal

 

  Italia

 

  Paris

  USA

  Libya

  Marocco

  Thai-Cambogia

  Giordania

  Zodiac Qusayr Amra

  Siria

  Russia

  Perù  Nazca

  Mexico

  Guatemala

  Cile

  Argentina

  Brasile

  Grecia

  Scozia

  Olanda

 

 

  Diari di Viaggio

 

  TERRA

  CONTINENTI

  NAZIONI

  CITTA'

   

 

  Meteorologia

  Astronomia

  Cielo del Mese

 

  NEWS 

  Utility

  Link

 

  Google Large Map

 

  Riservato

 

  Posta email

 

  TV & RADIO online

 

  TV  SKY TG 24

 

  RADIO  online

   

  credits

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

HOME    

GRECIA

cliccare

     
  Foto Franco Grecia  
     
  Atene  
     

 

Google Map Large

 


 

 Grecia

     da Wikipedia,  si ringrazia

 

La Grecia (in greco: Ελλάδα, oppure Ελλάς, Hellas), nome ufficiale Repubblica Ellenica (in greco: Ελληνική Δημοκρατία, Ellinikì Dimokratía [e̞liniˈkʲi ðimo̞kɾaˈtia]), è uno stato dell'Europa meridionale, situato nell'estremo lembo sud della penisola balcanica. È considerata la culla della democrazia, del pensiero e della civiltà occidentale.

Confina a Nord con Albania, Macedonia e Bulgaria, oltre che con la Turchia a nord-est.

La Grecia è entrata nell'UE nel 1981 (allora CEE), ha adottato l'Euro con gli altri Paesi nel 2001 e ha ospitato le Olimpiadi estive di Atene 2004.

Grecia

 

 

(dettagli)

 

 

(dettagli)

Motto: Libertà o morte
Ελευθερία ή Θάνατος
Eleftherìa ì Thànatos

Generalità

Nome completo:

Grecia

Nome ufficiale:

Ελλάδα-Ellada - Ελληνική Δημοκρατία-Ellinikí Dhimokratía

Lingue ufficiali:

greco

Capitale:

Atene  (3 761 810 ab. / 2001)

Politica

Forma di governo:

Repubblica parlamentare

Presidente:

Karolos Papoulias

Primo Ministro:

Kóstas Karamanlís

Indipendenza:

25 marzo 1821
dall' Impero Ottomano


 

Ingresso nell'ONU:

25 ottobre 1945 1

Ingresso nell'UE:

1° gennaio 1981

Superficie

Totale:

131.940 km²  (94º)

 % delle acque:

0,86 %

Popolazione

Totale (2008):

11.216.708 ab.  (74º)

Densità:

84 ab./km²  

Geografia

Continente:

Europa

Fuso orario:

UTC+2
UTC+3 in ora legale

Economia

Valuta:

Euro

PIL (PPA)  (2006):

367.153 milioni di $  (30º)

PIL procapite (PPA)  (2005):

22 392 $  (30º)

ISU  (2005):

0,926 (alto)  (24º)

Energia:

 

Varie

TLD:

.gr, .eu

Prefisso tel.:

+30

Sigla autom.:

GR

Inno nazionale:

Imnos Is Tin Eleftherian

Festa nazionale:

25 marzo

1È uno dei 51 Stati che hanno dato vita all’ONU nel 1945.

Portale:Portali Visita il Portale Grecia

(Guida alla compilazione della tabella)

La Grecia (in greco: Ελλάδα, oppure Ελλάς, Hellas), nome ufficiale Repubblica Ellenica (in greco: Ελληνική Δημοκρατία, Ellinikì Dimokratía [e̞liniˈkʲi ðimo̞kɾaˈtia]), è uno stato dell'Europa meridionale, situato nell'estremo lembo sud della penisola balcanica. È considerata la culla della democrazia, del pensiero e della civiltà occidentale.

Confina a Nord con Albania, Macedonia e Bulgaria, oltre che con la Turchia a nord-est.

La Grecia è entrata nell'UE nel 1981 (allora CEE), ha adottato l'Euro con gli altri Paesi nel 2001 e ha ospitato le Olimpiadi estive di Atene 2004.

Etimologia

  Per approfondire, vedi la voce Nome dei greci.

Il nome originale della Grecia in lingua greca è Ελλάς = Ellás /e̞ˈlas/. Tale nome è reso in italiano con ‘Hellas’ seguendo le antiche convenzioni politoniche. Meno formalmente, ma più comunemente, è chiamata Ελλάδα = Elláda /e̞ˈlaða/. Nel mito antico, la dea Elle o la sua personificazione maschile, l'eroe eponimo Elleno era l'antenato delle tre stirpi elleniche.

Etimologicamente Sellas, "terra lunare", "spoglia di vegetazione" ma anche "dove si venera la luna" (Selene, appunto). La s cade lasciando come relitto un'aspirazione.

Il termine utilizzato nelle lingue europee (italiano: Grecia, albanese: Greqi, inglese: Greece, francese: Grèce, spagnolo: Grecia, portoghese: Grécia, tedesco: Griechenland, russo: Греция, serbo-croato: Grčka, ceco: Řecko...) è di origini controverse: compare per la prima volta in un frammento de "Il catalogo delle donne", comunemente attribuito ad Esiodo, in cui si menziona un eroe chiamato Γραικός Graikos (attraverso il latino Graecus), figlio di Zeus e Pandora; nel suo significato etnico il termine, secondo Aristotele, era un antico nome della tribù Achea dei Beozi a nord dell'Attica, detti graekoi.
Nel periodo dell'impero romano il termine fu adottato per indicare tutte le popolazioni della stessa area culturale e linguistica, a causa dell'immigrazione massiccia dei pacifici Beozi a Roma, scribi ed eruditi che insegnarono il greco, che fu lingua franca per secoli ai giovani romani.

Nelle lingue mediorientali, invece, ( turco Yunanistan, arabo يونان, ebraico יוון, persiano antico Yaunâ) si utilizza la radice Ιωνία che sta per Ionia.

Geografia

Immagine satellitare della Grecia.

La Grecia è formata dalla parte finale della penisola balcanica e da 2000 isole situate nei mari Ionio ed Egeo.

  • Superficie:131.957 km²

  • 15.021 km di coste e 1.500 isole.(106.778 km². terraferma - 25.166 km² isole - pianura 20%).

La Grecia confina a Nord-Ovest con l'Albania, a Nord con la Macedonia e la Bulgaria e a Nord-Est con la Turchia. La lunghezza totale dei confini terrestri è di 1.215,5 Km.

Isole

Le pricipali isole greche sono: Creta, Rodi, Dodecaneso, Eubea, Sporadi, e le Grandi Egee: Lemnos, Lesbo, Santorino, Kios e Samos.

Coste

Lo stato greco si affaccia in gran parte sul mare e non esiste parte del territorio nazionale che disti più di 137 Km dalla costa. La conformazione delle coste è piuttosto irregolare con numerose frastagliature, tra le quali spiccano i golfi di Corinto ed Egina, (divisi dall' Istmo di Corinto), Patrasso, Salonicco, Messenia, Laconia, Argolide, Cassandra, Hagiu òrus e diOrfani. La parte continentale della Grecia è formata da un insieme di penisole, quali la penisola Calcidica, dell'Attica e del Peloponneso. La costa ionica è bassa e paludosa. Quelle egee e meridionali, invece, sono alte e rocciose. In Grecia ci sono tanti monti alcuni sono:il monte Olimpo,il monte Taigeto,il Parnaso ecc... Come fiumi abbiamo:L'Aliàkmon e L'Akeloo.

Monti principali

-Monti Acarnaniani -Aenos -Agia Dynati nell'isola di Cefalonia -Agkistro -Aigaleo o Egaleo -Arachnaia -Monti Artemissio -Aroania o Chelmos -Askio -Attavyros

Pianure

Essendo il territorio greco prevalentemente montuoso, ovviamente le pianure sono scarse. La pianura più importante è composta dal bacino pianeggiante della Tessaglia, seguito da quello della Macedonia; le più piccole sono costiere.

Tessaglia: La Tessaglia (in Greco: Θεσσαλία, pron. Thessalía) è una delle 13 regioni amministrative della Grecia.(14.037 km², 731.000 ab.). Il suo capoluogo è Larissa.

La regione è delimitata ad ovest dalla catena montuosa del Pindo, a nord dal massiccio dell'Olimpo, e ad est dal Mare Egeo ove si prolunga nella penisola del Pelio.(14.037 km², 731.000 ab.). L'economia si basa sull'agricoltura (cotone, tabacco, agrumi, olive) e sull'estrazione di minerali (giacimenti di cromite).

Macedonia: La Macedonia è una regione della Grecia, che si estende per 34.231 km² ed ha 2.625.681 abitanti. Il suo nome ufficiale in lingua greca è Μακεδονία (trascritto Makedonia, in italiano "Macedonia").

Per capire meglio la storia della Macedonia, basta pensare al regno macedone di Filippo il Grande, inventore della famosa falange macedone, che sottomise le città stato greche, il figlio Alessandro Magno fondò l'Impero Macedone, conquistando il territorio che era stato dell'Impero Persiano, nemico mortale della civiltà greca. Per approfondire: [1] Geografia [modifica]

La regione è suddivisa in 3 regioni amministrative chiamate "periferie" (perifereies), a loro volta ulteriormente suddivise in 13 "prefetture" (nomoi):

  • Periferia della Macedonia Occidentale

  • Periferia della Macedonia Centrale

  • Periferia della Macedonia Orientale e Tracia

A queste si aggiunge la regione autonoma del Monte Athos.

Salonicco, o in greco Θεσσαλονίκη (trascritto Thessaloniki e in italiano "Tessalonica") è la città capoluogo della Macedonia greca e della regione UE della Macedonia Centrale, equivalente alla periferia greca. Il simbolo di Salonicco è La Torre Bianca.

Fiumi

I fiumi più importanti sono: l'Achelòos, Aliakmonas, Peneiòs, Axios, Strymon, l'Arachthos, Alfeiòs, Evròtas, Marizza o Hebros, Penelos, Mestae.

Laghi

Popolazione

Demografia

  Per approfondire, vedi la voce Demografia della Grecia.

Sulla base del censo del 2001, la Grecia ha una popolazione di 10.964.020 abitanti. Di questi, il 58,8% vive nelle aree urbane, mentre solo il 28,4% in quelle rurali. Ben 5 milioni di greci vivono nelle due maggiori città, Atene e Salonicco. Sebbene la popolazione continui a crescere, la Grecia affronta oggi un serio problema demografico: per la prima volta, nel 2002, il numero dei decessi ha superato quello delle nascite.

Etnie

Aree con presenze tradizionali significanti di minoranze linguistiche in Grecia.

In seguito al Trattato di Losanna del 1923, le popolazioni musulmane nella regione della Tracia occidentale non furono oggetto del massiccio scambio di popolazioni tra Grecia e Turchia previsto dall'accordo.

Musulmani di etnia turca, , musulmani bulgarofoni e rom musulmani furono fatti confluire nella cosiddetta minoranza musulmana di Grecia (greco: μουσουλμανική μειονότητα Ελλάδος musulmanikì mionòtita Ellàdos; turco: Yunanistan müslüman azınlığı; bulgaro: мюсюлманско малцинство на Гърция mjusjulmansko malcinstvo na Gǎrcija). In base al censimento del 1991, la "minoranza musulmana di Grecia" conta 97.604 persone, pari allo 0,95% della popolazione totale della Grecia, e al 28,88% della popolazione nella regione della Tracia. I Karamanlidi sono una popolazione di lingua turca ma di religione cristiano ortodossa.

Lingue

La lingua ufficiale è il greco parlato dal 98,5% della popolazione. Nella Tracia orientale dove si trova la minoranza musulmana si parla a parte il greco anche il turco.Nelle zone di confine con la F.Y.R.O.M è presente un dialetto slavo.

Religioni

La religione più diffusa è quella cristiana ortodossa ed i rapporti tra lo Stato e la Chiesa sono regolati dall'articolo 3 della Costituzione Greca dove detta fede viene definita "predominante" [1]. A dichiararsi cristiani ortodossi è il 97,5% della popolazione greca [2]. La Costituzione inoltre garantisce libertà di religione.

Sono inoltre presenti minoranze religiose storiche musulmane, ebraiche, cattoliche (sia di rito bizantino che di rito romano).

Storia

  Per approfondire, vedi la voce Storia della Grecia.

La storia dei greci inizia dal 2000 a.C., quando delle popolazioni del nord di stirpe indoeuropea, probabilmente dalla Russia meridionale (steppe del caucaso al di sopra del mar nero), scesero dal nord e occuparono tutta la Grecia. Le etnie più note erano gli ioni, gli eoli e gli achei. Questi ultimi erano i più famosi in Grecia, perché introdussero un nuovo tipo di combattimento militare: il combattimento a cavallo. Gli achei, detti anche micenei, divenuti potenti nel peloponneso, nel 1400 conquistarono l'isola di Creta, e da allora iniziò un periodo chiamato "prima colonizzazione greca", in cui i micenei colonizzarono l'asia minore e che culminò con la conquista della famosa città di Troia, presa probabilmente nel XII secolo a.c. (presumibilmente attorno al 1250 a.C.) Alla fine del secolo XII, per cause imprecisate, probabilmente grazie all'invasione dei popoli del mare o cataclismi naturali, i regni micenei (in primis le città-stato di Argo e Micene) vanno in rovina. L'unica di queste città che rivestirà anche successivamente una posizione di rilievo nella storia greca sarà Sparta. Da questo momento inizierà per i greci quel periodo chiamato "medioevo ellenico", che va dal XII al IX sec. a.C. e viene anche chiamato età oscura, per via della scarsità di fonti storiche certe (difatti non vi sono documenti scritti di questi secoli); si crede che gli achei avessero smesso di commerciare con popoli come egizi o fenici. Un ruolo molto importante svolgeva la poesia, che in quell'epoca aveva il dovere di trasmettere ai giovani i valori della società greca come: pubblica stima, gloria, onore, rispetto per gli uomini più anziani.

Alla fine del medioevo ellenico, i greci conquistarono territori esterni alla Grecia e fondarono colonie come Gela, Siracusa, Agrigento e in seguito anche Cirene, nella parte più settentrionale dell'Africa.

Tra il XIII e l'VIII secolo avvenne la discesa del popolo dei Dori. Questo popolo si situò nel territorio del Peloponneso e insieme agli Eoli e Ioni, governeranno la Grecia. Gli Achei andarono in rovina dopo molte sconfitte in guerra, e quei pochi che erano rimasti, vivevano nascosti chiamandosi Acaiai. Del popolo greco oggi noi abbiamo molte fonti, poiché all'epoca, qualcuno si preoccupò di scrivere della loro vita. Lo storico che ci racconta in maniera dettagliata della storia dei greci è Erodoto. Egli racconta della loro religione, dei suoi costumi e dell'arte. La religione dei greci, come ben sappiamo, era una religione politeista, poiché credevano in molti dei. Veneravano gli dei in base anche alla loro importanza. Ad esempio a Zeus, il capo degli dei, donavano più opere rispetto a tutti gli altri dei di meno importanza; tuttavia Apollo aveva in ogni modo una posizione di rilievo nel pantheon ellenico in quanto dio del sole e dei vaticinii (famosa era infatti la Pizia Delfica). A loro venivano fatti sacrifici e venivano costriuti templi in loro onore (vedi l'arte greca). Le città stato (poleis) sul suolo ellenico appartenevano alla stessa etnia, ma, essendo frazionate politicamente, avevano costumi più o meno differenti tra loro (appartenevano in ogni modo a tre diverse etnie) ed erano perrennemente in guerra tra loro, disfando e rifacendo continuamente le alleanze. Questo fenomeno, che prenderà il nome di particolarismo, impedirà la creazione di uno stato unitario di tutti i greci.

Sicuramente la città più influenete della popolazione dorica era Sparta, grazie al suo potere militare, città molto chiusa, tanto che quasi tutte le informazioni su di loro ci sono arrivate da fonti esterne, spesso ateniesi che, essendo i rivali mortali di Sparta, intrecciano sovente la realtà con propaganda ateniese, gettando discredito sugli spartani.

I bambini all'età di 7 anni venivano mandati nei "campi lavoro", dove venivano educati alla guerra, a non aver paura di affrontare il nemico e soprattutto venivano costretti ad uccidere. Il loro governo era basato sulla aristocrazia, e si dividevano in nobili e poveri. Mentre in grecia si stava instaurando un potere democratico, a Sparta invece si esaltava ancora di più il potere dei nobili, poiché i nobili potevano andare a combattere la guerra, mentre i contadini no. All'età di 20 anni, i fanciulli potevano ritornare a casa e dedicarsi completamente al corpo e alla guerra. A 60 anni, invece, erano liberi di non partecipare più alla vita militare. La fine di Sparta avvenne a causa della mancata dedizione all'agricoltura o all'artigianato. Era un popolo molto ricco, ma allo stesso tempo povero di artisti, pittori e filosofi. Secondo alcuni la fine di Sparta si ebbe a causa di un terribile terremoto che portò alla distruzione della città. Non si hanno fonti sicure sulla vita che svolgevano quotidianamente gli spartani, proprio perché nessuno scriveva, e quindi non si hanno fonti certe sulla nascita e caduta di Sparta. Si sa solamente che era posta nella zone del Peloponneso, a sud della Grecia, e che fu dominata dai Dori nel 10 sec a.c.

Ordinamento dello stato

Repubblica Parlamentare

Suddivisioni amministrative

Amministrativamente la Grecia è suddivisa in 13 perifereies (περιφέρειες) di cui nove sulla terraferma e 4 consistenti in gruppi di isole, più 1 regione autonoma (Monte Athos). Le perifereies sono a loro volta divise in 51 prefetture chiamate singolarmente nomos; in greco νομοί, νομός)).

Elenco perifereies:

  1. Attica

  2. Grecia Centrale

  3. Macedonia Centrale

  4. Creta

  5. Macedonia Orientale e Tracia

  6. Epiro

  7. Isole Ionie

  8. Egeo Settentrionale

  9. Peloponneso

  10. Egeo Meridionale

  11. Tessaglia

  12. Grecia Occidentale

  13. Macedonia Occidentale

File:GreeceNumberedPerepheries.png

Elenco prefetture:
 

1.  Attica
2.  Eubea
3.  Euritania
4.  Focide
5.  Ftiotide
6.  Beozia
7.  Calcidica
8.  Emazia
9.  Kilkis
10. Pella
11. Pieria
12. Serres
13. Salonicco
14. Chania
15. Heraklion
16. Lasithi
17. Rethymno
18. Drama
19. Evros
20. Kavala
21. Rodopi
22. Xanthi
23. Arta
24. Ioannina
25. Preveza
26. Thesprotia
 


 

27. Corfu
28. Kefallinia
29. Lefkada
30. Zakynthos
31. Chio
32. Lesbo
33. Samo
34. Arcadia
35. Argolide
36. Corinzia
37. Laconia
38. Messenia
39. Cicladi
40. Dodecaneso
41. Karditsa
42. Larissa
43. Magnesia
44. Trikala
45. Acaia
46. Etolia-Acarnania
47. Elide
48. Florina
49. Grevena
50. Kastoria
51. Kozani
Monte Athos

File:GreekPrefecturesNumbered.png

La regione autonoma del Monte Athos (agio Oros - montagna sacra), è una nazione monastica sotto la sovranità greca. I nomoi sono suddivisi a loro volta in 147 eparchies (eparchia singolare), che contengono 1.033 comuni e Comunità: 900 comuni urbani demoi) e 133 Comunità rurali (koinotetes). Prima del 1999, la struttura di enti amministrativi territoriali della Grecia era caratterizzata da 5.775 autorità locali: 457 demoi e 5.318 koinotetes, suddivisi in 12.817 località (oikosmoi).

Principali città

  Per approfondire, vedi la voce Città della Grecia.

Visuale della città d'Atene.

Elenco delle città greche che superano i 100.000 abitanti.

Salonicco è una città con quasi 1.400.000 abitanti al Nord del paese. Prese il suo nome da Kassandros (cognato di Alessandro Magno e suo successore) in onore della sorella di Alessandro Thessaloniki.

Istituzioni

La Grecia è una repubblica parlamentare in base al referendum del 8 dicembre 1974. La costituzione del 11 giugno 1975; emendata nel Marzo 1986 e nella primavera del 2001 include specifiche garanzie delle libertà civili.

Il presidente della Repubblica è scelto da una maggioranza qualificata del Parlamento per un mandato di cinque anni rinnovabili una seconda volta, ed è formalmente il capo di stato. Tuttavia, è il primo ministro con il suo governo che svolge il ruolo centrale nel processo politico, mentre il presidente svolge funzioni governative molto limitate,oltre che le funzioni cerimoniali e di rappresentanza.

I greci eleggono i 300 membri del Parlamento monocamerale del paese ( Vouli ton Ellinon ) con suffragio universale e scrutinio elettorale segreto dai maggiorenni di 18 anni d'ambo i sessi; per un massimo di quattro anni, ma le elezioni possono accadere a intervalli più frequenti. La Grecia usa un complesso sistema elettorale a rappresentanza proporzionale rinforzato che prevede uno sbarramento al 3%, che svantaggia i partiti minori specialmente il secondo partito alle elezioni e si accerta che il partito che vince nel voto nazionale avrà una forte maggioranza nel parlamento. Un partito deve ricevere 3% del voto nazionale totale per guadagnare il diritto alla rappresentanza parlamentare.

Le politiche parlamentari greche muniscono il principio del "dedilomeni", "della riservatezza dichiarata" del Parlamento al primo ministro e della sua gestione. Ciò significa che il presidente della Repubblica è limitato nella nomina del primo ministro a una persona che sarà approvata dalla maggioranza dei membri del parlamento (cioè 151 voti). Con l'attuale sistema elettorale, è il capo del partito che ha vinto l'elezioni parlamentari, a essere nominato primo ministro. Una amministrazione può, in qualunque momento, chiedere "un voto di riservatezza"; per contro, un certo numero di membri di parlamento può chiedere quello che è un voto di "rimprovero". Entrambi sono casi rari con i risultati solitamente prevedibili, poiché votare fuori della linea di partito accade molto raramente.

Forze armate

Le Forze armate greche consistono in:

Il Presidente della repubblica è il comandante in capo delle forze armate e presiede il consiglio di difesa (In greco,Συμβούλιο Άμυνας) (ΣΑΜ). L'autorità civile per le forze armate greche è il Ministero della difesa nazionale,(in greco,Υπουργός Εθνικής Άμυνας) (Υ.ΕΘ.Α.). Attualmente in Grecia vige il servizio militare obbligatorio universale per i maschi di 18 anni; tuttavia, è probabile che presto questo sistema sarà cambiato [senza fonte]. Le donne possono servire nelle forze armate greche, ma non possono essere coscritte.

Servizi Segreti

Il servizio segreto Nazionale Ellenico (EYP) (greco: Ethniki Ypiresia Pliroforion, Εθνικη Υπηρεσια Πληροφοριων, ΕΥΠ) è il servizio segreto nazionale greco. Le relative sedi sono situate ad Atene.

Bandiera

La bandiera greca riporta i colori bianco,simbolo di purezza e l'azzurro,simbolo di eternità. Fu scelta da patrioti e fu adottata nel 1832 dal re Ottone I, re di Baviera. la croce indica il simbolo cristiano e le nove strisce rappresentano le nove sillabe del motto nazionale: "Έλευθερία ή Θάνατος", "Libertà o Morte".Secondo un motto popolare la bandiera sarebbe blu come il mare e bianca come la schiuma delle onde sottolineando cosi la prevalente attività marittima che la Grecia ha sempre avuto fin dalla storia antica.

Politica

Politica interna

  Per approfondire, vedi la voce Elezioni in Grecia.

La Grecia ha un sistema multipartitico dominato da due partiti politici che sono:

Altri partiti presenti attualmente in parlamento (e/o parlamento europeo):

Altri partiti:

Politica estera

  Per approfondire, vedi le voci Enosis e Epiro settentrionale.

Le questioni prominenti nella politica estera della Grecia comprendono il problema di Cipro, il confine delle acque territoriali Greco-Turche nel mare Egeo, la disputa sul nome della F.Y.R.O.M.
 

Economia

L'economia della Grecia è a sviluppo medio-alto, paragonabile a quello di altri Stati del Sud Europa (Italia, Spagna, Portogallo). Il Paese ha conosciuto una certa espansione economica, sin dalla seconda metà del XX secolo.

L'agricoltura in Grecia è praticata dal 7% della popolazione attiva.Le classiche coltivazioni greche sono la vite,l'olivo, il cotone,il tabacco,i cereali e la barbabietola da zucchero.

La pesca è un settore piuttosto marginale, quasi ovunque limitato all'autoconsumo, mentre gli allevamenti sono soprattutto quelli di ovini e caprini.

L'industria in Grecia e'praticata dal 23% della popolazione attiva.I settori piu' importanti sono i comparti agroalimentari,conciarii e di tessile ma anche i settori metallurgici e petrolchimici. I poli industriali sono Atene e Salonnico ma anche la regione della tessaglia.

Nei servizi si occupa il 70% della popolazione attiva. La Grecia comunque e' nota anche per la sua flotta mercantile che e' la flotta piu' grande al mondo

fonti:the economist,il mondo in cifre 2007

L'economia della Grecia si basa prevalentemente sul turismo, una delle maggiori fonti di entrata della città e della nazione ed una delle risorse più promettenti poiché crea sviluppo non solo nella capitale ma anche nelle aree periferiche del paese, come le isole. Sono ovunque in crescita le attività legate al turismo, sia nelle forme familiari che in quelle delle grandi infrastrutture gestite dai tour operator. Importanti sono anche le attività portuali.

Atene è sede di numerose multinazionali greche e straniere che operano nell'area dell'Europa Sud-orientale. In particolare, si calcola che gli investimenti esclusivamente greci in questa zona ammontino a circa 14 miliardi di euro.

La borsa valori locale ha sede a Psiris.

Feste della Grecia

Date

Nome In Italiano

Nome In greco

Motivazioni

1 gennaio

Capodanno

 

6 gennaio

Epifania

Theofania "Θεοφάνεια"

Manifestazione della divinità di Gesù Cristo

25 marzo

25 marzo

Eikosti-pempti Martiou, Ευαγγελισμός Θεοτόκου

Anniversario della dichiarazione di guerra Guerra d'indipendenza greca all'Impero Ottomano nel 1821

Pasqua

Domenica di Pasqua

Kyriaki tou Pascha, Κυριακή του Πάσχα

Calcolata seguendo il calendario giuliano

1 maggio

Festa dei lavoratori

Ergatiki Protomagia, Εργατική Πρωτομαγιά

 

15 agosto

Ferragosto

Assunzione della B.V. Maria, Κοίμηση της Θεοτόκου

28 ottobre

Il "Giorno del No"

'To Ochi' o 'Imera tou Ochi", Το όχι - Ημέρα του όχι (let. Giorno del "No")

Celebrazione del rifiuto di consegnare le armi alle forze armate italiane nel 1940

17 novembre

Polytechneio

Polytechneio, Πολυτεχνείο

Anniversario della protesta studentesca del 1973 contro la giunta militare dei colonnelli (1967-1974)

25 dicembre

Natale

Christougenna, Χριστούγεννα

Cultura

Letteratura

  Per approfondire, vedi le voci letteratura greca e romanzo greco.

Età Antica e Classica (i maggiori testi sono l'Iliade e l'Odissea)

  Per approfondire, vedi la voce lista dei filosofi greci.
  Per approfondire, vedi la voce Anax.

Età Moderna e Contemporanea.

  Per approfondire, vedi la voce Lista degli scrittori greci dell'età moderna e contemporanea.

Cucina greca

  Per approfondire, vedi la voce Cucina greca.

Danza greca

Per approfondire, vedi la voce Danza pirrica.

 

 

 

HOME